L’elaborazione digitale per la ricostruzione virtuale di opere d’arte

Organizzato da  Centro di formazione iscritto nell’Anagrafe Nazionale dei Centri di Ricerca MIUR

ISCRIVITI

Prossima edizione:
Dal 24 Gennaio al 27 Gennaio 2022 

12 allievi (causa Covid numero ridotto a 8)

Corso intensivo 24 ore

Attestato di partecipazione Artedata

Sede didattica: Matera

Il corso di Restauro Virtuale si occupa di elaborazione grafica computerizzata di opere d’arte.

La ricostruzione e l’analisi digitale delle opere d’arte è necessaria in tutte quelle situazioni in cui non è possibile dare seguito ad interventi di restauro vero proprio, per motivi che vanno dalla mancanza di opportunità di tecniche adeguate, alla gestione poco efficace degli interventi stessi.

Il restauro digitale, consentendo la massima libertà di esecuzione, si rivela funzionale per dipinti, affreschi, fotografie, architetture e oggetti tridimensionali.

Le elaborazioni digitali danno l’opportunità di ottenere delle ricostruzioni virtuali in grado di non danneggiare le opere e, al tempo stesso, di ripristinarle in originale senza arrecare cambiamenti reali.

Quota di iscrizione 480€ (IVA inclusa)

Informatica Umanistica

  • Intranet e Internet – le reti museali
  • Multimedialità
  • Tecnologia multimediale
  • Reti informatiche

 

Fondamenti di diagnostica e fotografia

  • La riproduzione fotografica di oggetti d’arte e stampa 3D.
  • L’illuminazione del soggetto
  • Come fotografare quadri, disegni, manoscritti e documenti antichi
  • Il restauro virtuale 3D e il caso di studio del Progetto David di Michelangelo
  • Il restauro virtuale di foto antiche tramite Corel Paint Shop Pro
  • L’indagine in fluorescenza UV
  • L’indagine in infrarosso

 

Il restauro digitale

  • Fondamenti ideologici e fasi progettuali
  • Adobe Photoshop come strumento per il restauro virtuale (comandi fondamentali e comandi avanzati)

 

Workshop ed esercitazioni
Multimedialità e ricostruzioni virtuali per ambiti museali

Acquisisci competenze necessarie per sviluppare ricostruzioni digitali e lavora nel settore ICT per i Beni Culturali
Potrai operare direttamente su progetti di ricostruzione digitale di opere fortemente danneggiate
Sarai in grado di supportare anche gli operatori dei servizi di Catalogazione Digitale dei Beni Librari

Sbocchi occupazionali:
Oggi enti pubblici e privati o aziende della Cultura investono nella tecnologia digitale e sono sempre più alla ricerca di nuove figure professionali:

  • Musei
  • Soprintendenze
  • Biblioteche
  • Archivi
  • Centri di ricerca scientifica sui Beni Culturali
  • Enti ecclesiastici

Laureati e laureandi in:

  • Materie umanistiche
  • Architettura
  • Accademia di Belle Arti

Il corso è dedicato soprattutto a chi è già inserito in ambiti professionali con competenze nel settore del restauro e voglia approfondire le proprie conoscenze nel campo del restauro digitale.

Scuola Artedata, Matera

Rivolgersi ad Artedata

Artedata
Cultura e innovazione

Tel. +39 0835.240166
Fax +39 0835.337437
info@artedata.it

Iscriviti al corso

Per iscriverti al corso, clicca su questo link e compila il modulo di iscrizione.
Per ogni informazione, rivolgiti ad ArteData | info@artedata.it
WordPress Cookie Plugin by Real Cookie Banner