Corso di Economia e Gestione dei Beni Culturali

arte

Corso di Economia e Gestione dei Beni Culturali

Partner didattico    Centro di Formazione validato dal MIUR 

Il corso di Alta Formazione in Economia e Gestione dei Beni Culturali nasce dalla necessità di associare alla padronanza del sapere umanistico lo sviluppo delle corrette competenze del marketing e del management per i beni culturali, oltre che delle specifiche capacità nell’ambito della Comunicazione per la Cultura.

Applicando le più innovative strategie di impresa al sistema della cultura, dove l’esperienza artistica è strettamente connessa alle logiche economiche di gestione e promozione, il corso approfondisce tre aspetti fondamentali, tra loro sinergici e complementari:

 

  • Marketing dei Beni Culturali: analisi, definizione degli obiettivi e pianificazione delle attività per la valorizzazione del prodotto artistico nel mercato di riferimento, ruolo e strumenti dell’Art Advisor
  • Management dei Beni Culturali: gestione economica dell’impresa culturale, elementi legislativi, museografia e sue applicazioni, museologia e didattica dell’arte, crowdfunding e fundraising per la cultura
  • Comunicazione per il Sistema Cultura: linguaggi informatici per il settore culturale e promozione dell’arte

 Oltre alle lezioni teoriche, gli allievi avranno la possibilità di partecipare alle attività promosse dal Centro Ricerca Lettera i.

Sono inoltre previste visite tecniche presso Musei, Istituzioni Culturali, Gallerie d’Arte.

 

Esperienza progettuale e laboratorio

Nella volontà di fornire a laureati ed operatori dei beni culturali competenze specifiche verso tutte quelle discipline non contemplate nei piani accademici e universitari, le materie di studio vengono affrontate non soltanto in termini teorici, ma anche e soprattutto con un approccio pratico ed operativo.

In tal senso, elemento necessario è il workshop progettuale, finalizzato alla realizzazione di uno strumento operativo che sia capace di costruire, valorizzare e rendere comunicativi messaggio ed iniziative da promuovere.

Al termine del corso, con un esame finale, ogni allievo presenterà il proprio progetto elaborato sulla base di tutte le competenze acquisite durante le lezioni.

Stage

Lo stage viene organizzato, per gli studenti che ne faranno esplicita richiesta, in accordo con Istituzioni o Enti, sia su indicazione di Lettera i sia segnalati dagli stessi partecipanti.

Materie di studio

  • Economia e politiche di sviluppo: mercato culturale e management di riferimento
  • Istituzione culturale e responsabilità sociale
  • Sociologia del territorio
  • Area normativa e legislazione del settore
  • Attività museale: profili fiscali
  • Mercato dell’arte e bene artistico come bene economico: ruolo e strumenti dell’Art Advisor 
  • La cessione delle opere d’arte: adempimenti fiscali
  • Marketing digitale e visuale: strumenti, tecniche e comunicazione dei beni culturali
  • Fundraising e Crowdfunding per la cultura: tecniche di ricerca fondi e sponsorizzazioni
  • Museologia e neuroestetica per una nuova fruizione dei percorsi museali
  • Museografia e sue applicazioni attraverso Disegno e Progettazione CAD
  • Competenze e organizzazione dei servizi didattico-educativi
  • Comunicazione interpersonale e TeamWorking

 

Obiettivi

Formare esperti nel marketing e nel management dei beni culturali.

 

A chi si rivolge

L’Alta Formazione nel marketing e management dei Beni Culturali si rivolge a tutti coloro che hanno la necessità di approfondire un percorso formativo o professionale inerente i temi dell’economia applicata al settore creativo; in particolare a laureati e laureandi in discipline umanistiche, artistiche, economiche, giuridiche che abbiano motivazione a specializzarsi nei settori della comunicazione e della gestione dei beni culturali.

Date

in svolgimento
Prossima edizione 3 luglio 2020
Deadline iscrizioni 29 maggio 2020 

Durata

Corso di Alta Formazione
Le lezioni teoriche si articolano in 6 mesi.

Frequenza

Formula Weekend
venerdì: 09:30 – 13:30 / 14:30 – 17:30
sabato: 09:30 – 13:30

Titoli conseguiti

Due attestati:

  • Lettera i, attestato di frequenza
  • Artedata, Attestato professionale con CF accreditati MIUR

Numero programmato partecipanti

15 allievi

Sede

Lettera i – Via Santo Stefano, 29 Bologna

Il corpo docente comprende Accademici, Consulenti e Manager in grado di guidare il lavoro in aula e promuovere la valorizzazione dello studio interdisciplinare, per favorire l’acquisizione delle corrette competenze attraverso un’adeguata metodologia didattica.

Docenti del corso:

balzani

Irene Balzani

Coordinatrice e organizzatrice di progetti museali dedicati all'accessibilità. Si occupa di educazione museale, con progetti che indagano possibili modalità tra arte, territorio, comunità. Seminari e corsi specifici le hanno permesso un confronto stimolante con il contesto internazionale: MoMA, Ecole du Louvre, Art Institute of Chicago, Tate Modern of London. E’ tra i fondatori dell’Associazione Momo, che realizza programmi in diverse realtà museali della Toscana, tra cui Opere Aperte, un progetto che unisce artisti contemporanei, educazione e memoria del territorio. Dal 2010 fa parte del Dipartimento Educazione della Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze, dove dal 2012 si occupa anche dell’organizzazione dei convegni internazionali dedicati all’accessibilità in ambito museale.

Irene Balzani

domenico

Domenico Bennardi

Direttore Artedata, è docente di ICT per i Beni Culturali, Restauro Virtuale, Didattica per i Musei, Comunicazione eventi della cultura. E’ esperto conoscitore di Marketing e Crowdfunding nei Beni Culturali. Relatore in importanti convegni, ha insegnato presso l’Università La Sapienza di Roma per il Master “AMP Art Management Psychology, Turismo Culturale al WTC, Workshop Tourism & Culture presso il Macro Testaccio a Roma e Comunicazione, Valorizzazione e Marketing Territoriale e Culturale presso l’Università del Salento. E’ stato tra i fondatori del MUV Matera, il Museo Virtuale della Memoria Collettiva di Matera, ed è autore, tra gli altri testi pubblicati, di “Il Restauro tra ideologia e metodologia”, scritto con il Prof. Rocco Furferi dell’Università di Firenze.

Domenico Bennardi

giosi

Giosi D'Amore

Pedagogista e atelierista, esperta in comunicazione interpersonale, ha maturato una pluriennale esperienza in campo educativo. Allieva di Bruno Munari, è dedita con passione alla didattica dell’arte. Ha approfondito le proprie competenze con corsi di alta formazione presso l’Università di Bologna come il Master “Il clown al servizio della persona”, e “La didattica creativa della manipolazione rivolta ai bambini”. Ha seguito i percorsi “Dall’impulso creativo alla formulazione - Itinerario sulla semiologia dell’espressione” con Arno Stern, “Gli alfabeti personali” con Roberto Pittarello, “Stimolazioni Tattili” condotto da Marco Dallari. I suoi aggiornamenti professionali sulla didattica della creatività si sono svolti presso il Centro Pecci Arte Contemporanea di Prato, il Museo della Ceramica di Faenza e la Galleria d’Arte Moderna di Bologna.

Giosi D'Amore

danesi

Sandro Danesi

Economista. Dottore di Ricerca in Politica Economica all'Università Cattolica del Sacro Cuore.
Si occupa di Consulenza di Direzione per le imprese con particolare attenzione agli aspetti economici e finanziari e per gli enti pubblici quanto agli investimenti nelle opere pubbliche e alla valorizzazione e promozione del territorio.
Collabora con il Laboratorio di Economia Locale di Piacenza della Facoltà di Economia e Giurisprudenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore nell'attività di ricerca di Economia Applicata (SECS P-06) e Politica Economica (SECS P-02), con il Laboratorio Cultural Heritage Management Lab del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze e del corpo docente nell'ambito del Master di II Livello in “Documentazione e Gestione dei Beni Culturali” e del Seminario Tematico "L'architettura che conta".

Sandro Danesi

di-vaia

Raffaele Di Vaia

Museografo. Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Firenze, dopo aver svolto attività di scenografo e costumista, dal 1995 fa parte dello staff del Centro Pecci Arte Contemporanea di Prato, dove si occupa del coordinamento degli allestimenti espositivi e della gestione della collezione permanente. E’ docente per l’insegnamento di Museografia all’interno dei Master di Conservazione e Restauro e Management degli Eventi Artistici e Culturali presso Palazzo Spinelli a Firenze. Fin dal 1995 porta avanti una ricerca artistica focalizzata sull’indagine analitica e concettuale del disegno, attraverso gli strumenti del disegno stesso, del video, della fotografia e della performance. Ha fondato a Prato, insieme ad altri artisti, lo studio MDT, che è stato inserito dal Ministero della Cultura nella Guida dei Luoghi del Contemporaneo in Italia.

Raffaele Di Vaia

gallucci

Francesco Gallucci

Vicepresidente, Direttore Scientifico e fondatore di Ainem, Associazione Italiana di Neuromarketing. Insegna Neuromarketing per il Design presso il Politecnico di Milano. Uno dei pionieri in Italia e tra i massimi esperti di Neuromarketing. Ha realizzato fino ad ora oltre 100 progetti di Neuromarketing per le più importanti multinazionali in Italia e all’estero. È autore di numerose pubblicazioni tra cui Neuromarketing (Egea, 2016), Marketing Emozionale e Neuroscienze (Egea, Il Sole 24 Ore, 2015), La strategia della Semplicità (Egea, 2009). È Direttore Scientifico del Laboratorio di Neuroscienze Applicate della Fondazione GTechnology.

Francesco Gallucci

garofalo

Caterina Garofalo

Presidente e Fondatrice di Ainem, Associazione Italiana di Neuromarketing. Esperta e studiosa di marketing emozionale, ha ideato e realizzato oltre 50 eventi emozionali in Italia e all’estero per aziende nazionali e internazionali. È stata docente di marketing delle emozioni presso il Politecnico di Milano e presso alcuni Master italiani, è docente di Neuromarketing presso lo IUSTO (Istituto Universitario Salesiano di Torino), speaker in convegni di marketing e di neuromarketing. Autrice di pubblicazioni e saggi, tra i quali Macro e Micro Eventi per l’autopromozione.

Caterina Garofalo

greggi

Marco Greggi

Professore ordinario di Diritto Tributario presso l'Università di Ferrara e Avvocato in Forlì-Cesena.
Autore di tre monografie e numerosi articoli, è membro dell'Ufficio del massimario della Commissione Tributaria Regionale dell'Emilia Romagna (curatore delle ultime tre pubblicazioni ufficiali del massimario).
È stato professore in visita in diversi atenei in Europa, Brasile, Australia, Israele, Cina, Kazakistan e Iran.
Ha conseguito diversi finanziamenti per i suoi progetti di ricerca recentemente sia da Agenzie europee (Erasmus Mundus ed Erasmus+) che dall'Israel Research Institute e dalla Regione Emilia Romagna.

Marco Greggi

guiducci

Roberta Guiducci​

Art Advisor, con consistente background formativo presso Christie’s e Sotheby’s. Grande esperta del Mercato dell’Arte, attualmente si occupa di consulenza e mediazione nel settore moderno e contemporaneo.

Ha collaborato con la Tate Gallery di Londra in qualità di Assistant Curator e con Gallerie d’Arte nazionali ed internazionali. 
È manager di artisti e designer e cura mostre ed aste.

Roberta Guiducci

rainone

Laura Rainone

Storica dell’Arte, specialista in Gestione di Musei e Pinacoteche con formazione specifica nei settori della conservazione e valorizzazione del patrimonio artistico. Già docente di Storia dell’Arte, Estetica, Museologia e Marketing Culturale, attualmente promuove progetti di formazione per la Scuola d’Impresa Lettera i, nella quale è responsabile del Dipartimento Arte e Ricerca e si occupa di management al servizio della cultura. Ha all’attivo presentazioni di mostre e pubblicazione di testi critici sull’arte e gli artisti del panorama contemporaneo.

Laura Rainone

spera

Manuela Spera

Architetto, si occupa di Architettura, Design e Interior Design, Scenografia, Paesaggio.

E’ designer per diverse aziende italiane ed i suoi prodotti sono inseriti in cataloghi internazionali.

E’ specializzata nella rappresentazione digitale del progetto e le sue ricerche sono concentrate sul concetto di Rigenerazione Edilizia applicata all’Interior Design. Con pluriennale esperienza nella formazione, sia come tutor presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Palermo sia pressi Centri di Formazione privati, cura attualmente percorsi di alta formazione che vanno dall’Interior Design al Product Design e all’Urban Design. Inoltre, si occupa di specifica formazione sulla rappresentazione del disegno bidimensionale e tridimensionale.

Manuela Spera

Contattaci per info o proposte personalizzate

Hai dubbi o domande riguardo ai nostri corsi?
Vuoi conoscere eventuali promozioni o saperne di più su Lettera i?
Compila il modulo lasciandoci i tuoi recapiti e il tuo messaggio, saremo lieti di risponderti il prima possibile. 










Iscriviti!

Potrebbero interessarti anche

Le neuroscienze applicate alle imprese della cultura e del turismo

Progettare e gestire l’identità del territorio

Corso di Restauro Virtuale

L'elaborazione digitale per sviluppare ricostruzioni virtuali di opere d'arte

Corso di Applicazioni Informatiche per
i Beni Culturali

Le applicazioni multimediali per la valorizzazione culturale e museale

Corso di Europrogettazione
per i Beni Culturali

Corso intensivo sulle forme di finanziamento comunitario per il settore della cultura

Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter

Tramite questo modulo puoi iscriverti alla mailing list della nostra newsletter. Non abuseremo della tua pazienza: invieremo solo mail con contenuti originali e che pensiamo ti possano interessare. In ogni momento sarà semplicissimo cancellarsi, utilizzando i link contenuti nelle newsletter stesse.
* i campi con asterisco sono obbligatori